Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

9 Novembre 1969 muore l'astronomo americano Vesto M. Slipher

è stato un astronomo statunitense....

Utilizzò la spettroscopia per indagare sui periodi di rotazione dei pianeti,oltre  alla composizione dell'atmosfera planetaria. Nel 1912 fu il primo a notare lo spostamento delle linee spettrali delle galassie, dunque fu lo scopritore dello spostamento verso il rosso galattico. In generale, Edwin Hubble fu erroneamente accreditato come lo scopritore dello spostamento verso il rosso delle galassie.Combinando le sue personali misurazioni delle distanze spaziali con le misurazioni di Vesto Slipher sullo spostamento verso il rosso associato alle galassie, Hubble e Milton Humason scoprirono una proporzionalità irregolare della distanza tra gli oggetti con i loro spostamenti verso il rosso. Benché vi sia una considerevole dispersione (adesso sappiamo che è dovuta a velocità particolari), Hubble e Humason furono capaci di tracciare una linea di tendenza dalle 46 galassie che studiarono e ottennero un valore definito come la costante di Hubble-Humason (500km/s/Mpc). Questo valore è decisamente più elevato di quello accettato al momento. Ciò è dovuto a errori commessi da Hubble e Humason nella calibrazione delle distanze; errori simili nel determinare le distanze continuano ad affliggere i moderni astronomi. Slipher pubblicò i risultati della prima misura dell'effetto Doppler il 17 settembre 1912 in The radial velocity of the Andromeda Nebula, sul volume inaugurale di Lowell Observatory Bulletin, Slipher scrisse nel suo articolo: «La grandezza di questa velocità, la più alta finora osservata, solleva la questione se lo spostamento come velocità non sia dovuto ad altre cause, ma io credo che non abbiamo nessun'altra interpretazione per questo». Tre anni dopo, Slipher scrisse un articolo sul giornale Popular AstronomySpectrographic Observations of Nebulae, nel quale affermava che «La recente scoperta che la grande spirale di Andromeda possiede la velocità quasi eccezionale di - 300 km(/s) mostrò i mezzi allora disponibili, capaci di analizzare non solo gli spettri delle spirali ma anche la loro velocità». Slipher riportò la velocità di 15 galassie a spirale sparse in tutta la sfera celeste, e tutte, tranne 3 di esse, avevano velocità osservabili positive. Il cratere Slipher sulla Luna è chiamato così in  suo onore , oltre a un cratere su Marte e all'asteroide 1766 Slipher.

by Regolo