Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

27 Gennaio 1967 durante una fase di test a terra, il modulo di comando dell'Apollo 1 prende fuoco.

Nel disastro, il primo con vittime americane, perdono la vita gli astronauti Virgil "Gus" Grissom, Edward H. White e Roger B. Chaffee...

Immediatamente prima dell'incidente, l'equipaggio stava adagiandosi nei rispettivi sedili orizzontali e completando la checklist, mentre un problema relativo al sistema di comunicazione era stato riparato.Improvvisamente, una voce (ora si ritiene che fosse di Chaffee, dato che era l'unico ad avere il canale audio libero) gridò "Fire, I smell fire" cioè "Fuoco, sento odor di fuoco". Si ritiene che il fuoco abbia avuto origine da una scintilla in qualche parte degli oltre 50 km di cavi ed abbia avuto una combustione molto accelerata per l'atmosfera d'ossigeno pressurizzata presente nella capsula. Dopo l'incidente, l'Apollo fu riprogettato, con i seguenti risultati: ▪ L'atmosfera non sarebbe più stata pressurizzata a 14kPa sopra la pressione atmosferica ▪ Il portellone si sarebbe aperto dall'esterno, e molto più velocemente ▪ I materiali infiammabili sarebbero stati sostituiti con materiali non infiammabili ▪ Gli impianti idraulici e i cavi sarebbero stati coperti con isolanti ▪ 1407 problemi con i cavi sarebbero stati risolti La NASA aveva chiamato la missione "AS-204", nome che rimase dato che il volo non si era svolto. Dopo l'incendio, su richiesta delle vedove degli astronauti (in particolare quella di Grissom), venne ridenominata Apollo 1, in memoria del volo che gli astronauti avrebbero dovuto svolgere e non fecero mai.