Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

31 Ottobre 2005 Viene resa pubblica la scoperta di due nuovi satelliti di Plutone:

Idra e Notte...

Il pianeta nano Plutone possiede cinque satelliti naturali conosciuti: Caronte, scoperto il 22 giugno 1978, con cui Plutone forma una sorta di sistema binario, e quattro satelliti minori, Notte e Idra, scoperti nel maggio 2005 , P4 scoperto nel luglio 2011 e P5 scoperto nel luglio 2012.Notte (o, più raramente, Nix), detto anche Plutone II è stato scoperto   grazie all'analisi di fotografie scattate dal telescopio spaziale Hubble.Il satellite segue un'orbita circolare attorno al baricentro del sistema plutoniano sullo stesso piano orbitale di Caronte e di Idra, ad una distanza di circa 48 600 km. Il suo periodo orbitale di 24,9 giorni è come valore prossimo ad una risonanza orbitale di 1:4 con quello di Caronte.Le prime ricerche sembravano indicare che Notte avesse una colorazione superficiale rossastra come quella di Plutone e diversamente da quella degli altri satelliti, che sono grigi.Analisi successive invece indicano che la colorazione è grigia al pari degli altri satelliti facendo quindi decadere le ipotesi di un'origine differente.L'individuazione di Idra, assieme a quella di Notte, risale al giugno 2005, grazie ad un'analisi delle immagini catturate dal telescopio spaziale Hubble condotta dal Pluto Companion Search Team. Le fotografie che permisero la scoperta furono scattate il 15 e il 18 maggio 2005; Max Mutchler individuò per primo i satelliti il 15 giugno, e la scoperta, dopo successive verifiche, fu annunciata al pubblico il 31 ottobre 2005.Le immagini scattate nel maggio 2005 mostrano una luminosità maggiore di circa il 25% rispetto a quella di Notte; di conseguenza, assumendo arbitrariamente che i due oggetti abbiano la medesima albedo, si ritiene che quest'ultimo satellite sia relativamente più piccolo. Piccole variazioni nella magnitudine apparente di Idra sono state imputate alla presenza di formazioni geologiche differenziate sulla sua superficie. A differenza di Plutone e di Notte, tipicamente rossastri, si ritiene che la superficie del satellite sia relativamente grigia (entrambi i colori sono relativamente comuni per gli oggetti della fascia di Kuiper).

La presenza di marcate differenze cromatiche sembra deporre a sfavore della teoria secondo cui il sistema plutoniano si sarebbe originato da un grande impatto.

by Regolo