Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

5 Ottobre 1923 Edwin Hubble identifica in M31 la prima cefeide extragalattica.

è un membro di una particolare classe di stelle variabili....

Una variabile Cefeide è un membro di una particolare classe di stelle variabili, notevole per una correlazione molto stretta tra il loro periodo di variabilità e la luminosità stellare assoluta.

Grazie a questa correlazione, e alla grande precisione con cui viene misurato il periodo pulsazionale, le variabili Cefeidi possono essere usate come candele standard per determinare la distanza degli ammassi globulari e delle galassie in cui sono contenute. Poiché la relazione periodo-luminosità può essere calibrata con grande precisione usando le stelle Cefeidi vicine, le distanze trovate con questo metodo sono tra le più accurate disponibili.Il nome di questa classe di stelle deriva da ? Cephei, la prima variabile di questo tipo osservata nella nostra galassia.L'Astronomia extragalattica è una branca dell'astronomia che studia gli oggetti al di fuori della nostra galassia, la Via Lattea. La sua nascita risale alla scoperta, da parte di Edwin Hubble, di stelle di tipo cefeide all'interno della nebulosa di Andromeda ; fu così possibile dimostrare che essa si trovava al di fuori della Via Lattea e che si trattava a tutti gli effetti di una galassia analoga alla nostra, dalle dimensioni comparabili o addirittura maggiori.

In seguito si scoprì che le galassie non sono isolate, ma a loro volta formano gruppi di dimensioni diverse, noti come ammassi e superammassi. La struttura dalle dimensioni più grandi oggi nota è la cosiddetta Grande Parete, un enorme raggruppamento di Galassie di cui non è ancora stato possibile individuare il confine.

Grazie al miglioramento degli strumenti, si riescono ad esaminare anche in dettaglio oggetti sempre più lontani, tanto che è ormai possibile differenziare l'astronomia extragalattica delle regioni vicine e di quelle lontane.
Tra le prime possiamo includere le galassie del Gruppo Locale (abbastanza vicine da permettere analisi dettagliate del loro contenuto), le supernovae e le associazioni stellari.
Nel secondo caso invece, sono inclusi oggetti talmente lontani che è possibile studiarne solo i fenomeni più luminosi.

by Regolo