Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

17 aprile 1967 viene lanciata la sonda statunitense Surveyor 3

che il 20 aprile atterrò sulla Luna nell'Oceano delle Tempeste...

Dopo un volo senza intoppi toccò la superficie della Luna il 20 aprile 1967 nel Mare Cognitium. Il suo allunaggio fu, in realtà, molto movimentato perché alcune rocce con un elevato potere riflettente confusero il radar di bordo e il razzo non venne spento all'altezza giusta. Di conseguenza la sonda rimbalzò per ben due volte, raggiungendo i 10 metri di altezza con il primo rimbalzo e 3 metri con il secondo, successivamente toccò terra morbidamente e li rimase.
Il Surveyor 3 fu il primo lander statunitense ad avere a bordo un braccio meccanico che doveva scavare delle trincee nel suolo lunare allo scopo di fotografarlo e studiarne la consistenza e composizione. Tali trincee erano quattro, profonde 18 cm; il suolo prelevato da questi scavi fu portato vicino alla telecamera che inviò a Terra le immagini. Quando giunse la notte lunare, il 3 maggio 1967, la sonda fu spenta per preservare la carica delle batterie; tuttavia, alla successiva alba lunare, dopo 14 giorni terrestri, la macchina non si riattivò più.
Il sito dove rimaneva il Surveyor 3 fu visitato in seguito dall'equipaggio del lander dell'Apollo 12, il quale raccolse alcuni strumenti dalla sonda (fra cui la telecamera) e li riportò a Terra.Prima del lancio la videocamera della sonda fu accidentalmente contaminata dal batterio Streptococcus mitis, il quale sopravvisse sulla Luna per ben 2 anni e mezzo prima che l'equipaggio del lander dell'Apollo 12 smontasse la camera e la riportasse a Terra.La scoperta del batterio infiammò subito i sostenitori della panspermia (è una teoria scientifica che suggerisce che i semi della vita (in senso ovviamente figurato) siano sparsi per l'Universo, e che la vita sulla Terra sia iniziata con l'arrivo di detti semi e il loro sviluppo. È implicito quindi che ciò possa accadere anche su molti altri pianeti. Per estensione, semi si potrebbero considerare anche semplici molecole organiche) ma ebbe come conseguenza solo l'adozione di misure più drastiche da parte della NASA per impedire contaminazioni di altri corpi celesti.

by Regolo