[ Home | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Inquinamento Luminoso, Meteo e Scienze della Terra
 Inquinamento Luminoso
 30 marzo incontro anti IL Roma: evento nazionale?
 Forum Bloccato Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

serastrof
Amministratore




5198 Messaggi

Inserito il - 22/03/2013 : 10:36:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di serastrof Invia a serastrof un Messaggio Privato
L'incontro del 30 marzo a Roma, presso Gruppo Astrofili Hipparcos, via Nomentana, 175 - Roma, é il primo segnale di vita, da decenni, nella Capitale, di coloro che comprendono l'importanza di proteggere il cielobuio.

Ma la notizia non sta affatto scaldando gli animi, e temo che i più, fra coloro che sono sicuramente consaevoli e sensibili al fenomeno, stiano ancora una volta prendendo la cosa sottogamba.

E' un evento epocale, per gli astrofili romani. Abbiamo "bucato" tutte le elezioni regionali fin qui sduccedutisi, compreso quest'ultima fondamentale, in cui - nonostante la competenza anti IL sia proprio demandata alle Regioni - nessuno ha fatto nulla per introdurre un minimo l'argomento "inquinamento luminoso" nella campagna elettorale.

Ora, mentre dovremmo incalzare la Regione neoinsediata a fare il suo dovere di legge, e mettere alla riprova tutti coloro che si sono detti "nuovi" (da Zingaretti ai grillini) in questi recenti appuntamenti politici, Roma attende sonnacchiosa e drogata un'ulteriore tornata elettorale, le comunali di maggio.

Comune e Sindaco di Roma Capitale - tra l'altro - con nuovo statuto regolamento e configurazione sia dell'assemblea elettiva (48 anziché 60 consiglieri comunali, quindi più difficile ed elitaria la rappresentanza ma anche maggior potere - e se il potere é di costruire altro che legge sull'inquinamento luminoso! - per cui corsa alla poltrona ed all'arraffo ancor più crudele e cruenta....alla faccia di ogni trasparenza e rinnovamento!), sia per numeri di municipi (da 19 a 15, per un territorio grande come le 9 principali città italiane, messe asieme, che insieme fanno invece 75 municipi....).

Almeno in questa prossima campagna, vogliamo provare a far valere il nostro diritto ad un cielo un pochettino più buio? A veder rispettata una Legge che la Regione Lazio ha lasciato sulla carta per tredici anni?

Le partite che si giocano a Roma sono tuttora sempre nazionali, per chi non se ne fosse reso conto. La cronaca quotidiana mi pare confermi l'affermazione.

La lotta all'IL a Roma è altrettanto nazionale, dunque. Una ripresa delle tematiche anti IL a Roma può significare il focus sulla necessità di una legge nazionale sull'IL, può significare il focus su contatti a livello europeo per una direttiva comunitaria sulla protezione del cielo buio.

Affermare il concetto politico e sociale che più luce non é più sicurezza e che luce verso l'alto é solo nocività é una battaglia di civiltà, di evoluzione di progresso. Di crescita della specie italica.

Dunque una grande responsabilità ed un grande impegno, innanzitutto per i romani effettivamente residenti, ma anche per tutti gli altri, per chi é fuori o lontano o si sente lontano. Un impegno a cui sembra gli astrofili facciano a gara per sottrarcisi, però.

Nulla di più "zappa sui piedi": ma come, volete osservare il cielo buio, se lasciate che ve lo sottraggano giorno per giorno senza nemmeno protestare? Roma o Milano o Napoli, che cambia?

Ecco , devo confessarvi che mi pare di esser - da sempre - il solo, qui a Roma, a spedire email, a convocare, a tentare d'intervenire in riunioni pubbliche di altre realtà per presentare un fantomatico movimento astrofilo che non c'é, a romper le palle.

Non va bene!

Dove sono gli altri forums astrofili? Chi li contatta? Dove sono l'INAF, l'OAR Monte Mario e quello Monteporzio? Chi li contatta? Dov'é il Planetario di Roma? Chi lo contatta? Dov'é l'Università di Roma 1, 2, e pure 3, con fisica, astrofisica, chimica-fisica, etc..? Chi li contatta? Dove sono l'ISPRA ed il suo ottimo lavoro sul consumo del territorio, chi li contatta? Dove sono i partiti, i parlamentari, Comune Provincia e Regione, chi li contatta?
Dov'é l'ACEA E L'ENEL, chi li contatta?

Non sono solo realtà locali, queste. sono tutte nazionali! L'ACEA é il terzo gruppo energetico italiano, l'INAF é internazionale, gli altri non proprio ma poco ci manca.

Allora vorrei rivolgere un appello a chiunque leggerà queste righe a coinvolgersi nella preparazione dell'assemblea che si svolgerà il 30 marzo a Roma presso il Gruppo Astrofili Hipparcos, ore 10,00 - Via Nomentana 175 (zona Viale Regina Margherita-Porta Pia, meglio venire con i mezzi pubblici. c'é la striscia blu dappertutto, là).

Contattate giornali, radio, tv, testate locali e free-press. Spedite mail a tutti i vostri amici, soprattutto romani, scrivete a chi avete votato. Preparate locandine ed appendetele, distribuite bigliettini, inserite la news sui vostri spazi web.

Soprattutto confermate che verrete la mattina del 30 marzo presso Gruppo Astrofili Hipparcos - Via Nomentana 175 - Roma - ore 10,00 - Incontro per iniziative di lotta all'IL e per l'applicazione della L.R. 23/2000 contro l'inquinamento luminoso.
  Discussione  
 Forum Bloccato Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
© s Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 18,71secondi. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: - Snitz Forums 2000 Version 3.4.03