Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

13 Aprile 1970 - Esplosione del deposito di ossigeno a bordo dell'Apollo 13.

Doveva essere la terza missione a sbarcare sulla Luna dopo quelle di Apollo 11 e Apollo 12, ma è diventata celebre per il guasto che impedì l'allunaggio e rese difficoltoso il rientro sulla Terra.

Dopo 55 ore dal lancio della missione venne trasmesso il sottovalutato messaggio radiofonico dell'equipaggio al Mission Control, che concretamente fu 'OK, Houston, abbiamo avuto un problema'.
A 321.860 chilometri dalla Terra, il rimescolamento di uno dei quattro serbatoi dell'ossigeno del Modulo di Comando e Servizio (CSM), che doveva per l'appunto essere azionato in tale occasione, esplose.

L'unica soluzione per l'equipaggio fu quella di annullare l'allunaggio, girare attorno alla Luna e prendere la spinta necessaria per tornare sulla Terra.

Poiché il Modulo di Servizio era rimasto seriamente danneggiato dall'esplosione, i tre astronauti furono costretti a trasferirsi nel Modulo Lunare Aquarius, utilizzandolo come navicella per il ritorno anziché come mezzo per atterrare sulla Luna.

Il ritorno, durato quattro giorni, fu freddo, scomodo e teso. Ma la missione Apollo 13 è servita per dimostrare la capacità del programma di affrontare situazioni di crisi imprevedibili, portando in salvo tutto l'equipaggio.

by Regolo