Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

1 Gennaio 1801 Giuseppe Piazzi scopre il primo asteroide (Cerere).

Esattamente 200 anni dopo Rolando Ligustri lo riprende nelle stesse condizioni della scoperta...

Ecco l'immagine storica ripresa da Rolando Ligustri: l'ex asteroide Cerere, 1-Ceres secondo la terminologia ufficiale, divenuto "pianeta nano (dwarf planet)" dopo il congresso dell'International Astronomical Union di Praga dell'agosto 2006, mostrato alle 05:41 TU del 1 gennaio 2001, a duecento anni esatti (al minuto) dalla scoperta di padre Giuseppe Piazzi, scoperta che dimostrò che lo spazio compreso tra le orbite di Marte e Giove non era vuoto, come ritenuto sino ad allora.
Non c'è molto da dire sull'immagine, viziata da un cielo con foschia e dalla bassa altezza sull'orizzonte, ma la ripresa rimarrà storica per sempre. E capendo che è stata fatta all'alba del "nuovo millennio", c'è doppiamente da rallegrasi con Rolando e con tutti i soci del CAST presenti con lui a Torsa di Pocenia quella mattina: la moglie Paola, Beltrame, Scarpa, ecc.
Il pianetino Cerere, che fu il primo asteroide scoperto, è un corpo di 932 km di diametro, il quale si trova nella fascia principale degli asteroidi, tra l'orbita di Marte e quella di Giove, e precidamente tra 2,1 e 3,3 UA. Anch'esso è un corpo formatosi con dei resti di materiale primordiale, il quale doveva servire per la formazione di un pianeta situato alla quinta posizione per distanza dal Sole. Invece, la formazione di un pianeta gigante come Giove ha disturbato l'accrezione del materiale primordiale e, pertanto, non si è completato il processo che ha portato alla formazione dei pianeti interni (Mercurio, Venere, Terra e Marte) e della Luna. I tanti planetesimi orbitanti in quella zona non si sono scontrati a bassa velocità, fondendosi, ma sono rimasti tali e quali, piccoli, quasi tutti senza differenziazione chimica e tutti senza atmosfera, perché con una gravità troppo bassa per trattenerne una. Cerere, invece, ha subito differenziazione chimica ed è di forma sferica.

by Regolo

Copyright © 2001 di Lucio Furlanetto (testo) e Rolando Ligustri (immagine)