Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

21 Novembre 1970 muore l'astrofisico indiano Chandrasekhara Venkata Raman

Premio Nobel per la fisica per la scoperta della "dispersione Raman"...

Raman nacque a Tiruchirappalli, nello stato indiano Tamil Nadu.Nel 1921 cominciò presso l'IACS gli esperimenti sulla diffusione anelastica della luce che lo portarono nel 1930 a ricevere il premio Nobel per la fisica in seguito alla scoperta dell'effetto Raman. La spettroscopia Raman è basata su questo fenomeno.

In genere un fascio di luce che incide su un campione lo attraversa senza subire modifiche o viene assorbito (a seconda della lunghezza d'onda della luce e della natura del campione). Una piccola parte del fascio incidente viene diffusa elasticamente, ossia con la medesima frequenza (effetto Rayleigh). Una percentuale di luce ancora minore subisce diffusione anelastica (effetto Raman): viene cioè diffusa con una frequenza più alta o più bassa di quella originaria.

La differenza di energia tra i fotoni incidenti e quelli diffusi anelasticamente corrisponde ai livelli energetici vibrazionali della molecola diffondente: l'analisi dello spostamento delle righe spettrali dovuto ad effetto Raman può dunque fornire informazioni sulla composizione chimica, la struttura molecolare e le interazioni intermolecolari del campione.In India il 28 febbraio di ogni anno si celebra la giornata nazionale della scienza per commemorare la scoperta di Raman, annunciata nel 1928. Nell'immagine un raggio di luce colpisce una particella e viene diffuso in tutte le direzioni.

by Regolo