Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

28 Giugno 1912 nasce l'astronomo tedesco Carl Friedrick von Weizsacker

studioso delle origini del Sistema Solare...

Nato a Kiel, Weizsäcker trascorse l'infanzia a Stoccarda e a Copenaghen. Dal 1929 al 1933 studiò fisica, matematica e astronomia a Berlino, Gottinga e Lipsia.I suoi maggiori interessi come giovane ricercatore erano l'energia di legame degli atomi e i processi nucleari nelle stelle. Assieme a Hans Bethe creò una formula riguardante questi ultimi, chiamata formula Bethe-Weizsäcker, e studiò il processo ciclico di fusione nelle stelle.Nel 1945 fu catturato da reparti speciali alleati, nella cosiddetta operazione Alsos, insieme ad altri scienziati che si occupavano del programma nucleare e internato a Farm Hall, vicino Cambridge.Nel dopoguerra riprese i suoi studi scientifici,dedicandosi all'insegnamento e collaborando alla Società Max Planck. Già nel 1944 aveva riproposto l'ipotesi nebulare per la formazione del sistema solare, introducendo perfezionamenti che lo sviluppo del sapere aveva reso possibili dall'epoca di Laplace. Tale ipotesi è ora ritenuta la più probabile. L'ipotesi sull'origine del sistema solare che attualmente gode di maggior credito è quella della nebulosa.La teoria nebulare, come oggi viene chiamata, afferma che il sistema solare ha avuto origine dal collasso gravitazionale di una nube gassosa, la nebulosa solare. Si calcola che la nebulosa avesse un diametro di circa 100 UA e una massa circa 2-3 volte quella del Sole. Si ipotizza che nel tempo una forza interferente (probabilmente una vicina supernova) abbia compresso la nebulosa spingendo materia verso il suo interno ed innescandone il collasso. Durante il collasso la nebulosa avrebbe iniziato a ruotare più rapidamente (secondo la legge di conservazione del momento angolare) ed a riscaldarsi. Col procedere dell'azione della gravità, della pressione, dei campi magnetici e della rotazione la nebulosa si sarebbe appiattita in un disco protoplanetario con una protostella al suo centro in via di contrazione.La teoria prosegue ipotizzando che da questa nube di gas e polveri si formarono i diversi pianeti.Nel 1989 gli fu assegnato il Premio Templeton per i suoi contributi scientifici. Gli è stato dedicato un asteroide, 13531 Weizsacker.

by Regolo