Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

25 Ottobre 1975 il lander della sonda interplanetaria sovietica Venera 10 atterrò su Venere

sopravvisse per 65 minuti e trasmise la seconda immagine in bianco e nero della sua superficie...

Venera 9 e Venera 10 furono due sonde spaziali gemelle, appartenenti al programma sovietico per l'esplorazione del pianeta Venere.Avevano la missione di analizzare in modo approfondito la chimica dell'atmosfera di Venere, atterrare sulla superficie e scattare alcune foto da inviare a Terra. Durante la discesa, la dissipazione del calore e la decelerazione sarebbero state ottenute usando una serie di gusci protettivi emisferici, tre paracadute, un aerofreno e un "cuscino" metallico deformabile a forma di ciambella, per attutire l'impatto col terreno. Per resistere alle tremende condizioni di pressione e temperatura, all'interno dei lander, strutturati come batiscafi, era installato un sistema di raffreddamento a fluido che funzionò correttamente in entrambi i casi.Orbiter e lander di Venera 10 si separarono il 23 ottobre 1975 e quest'ultimo toccò il suolo alle 05.17 UTC del 25 ottobre, resistendovi per 65 minuti.

Il punto d'atterraggio, stimato entro 150 km da 15.42° N, 291.51° E, era a circa 2200 km dalla gemella, ma l'insieme di immagini non mostrò sostanziali differenze da quelle prese da Venera 9: era possibile notare lo stesso insieme di rocce laviche di piccole dimensioni, con minimi o assenti segni di erosione.

Come per Venera 9, uno dei due copriobiettivo delle fotocamere non si aprì e le immagini si riferirono a un solo lato della sonda.Le sonde scrissero un nuovo capitolo nella storia dell'astronautica, essendo rispettivamente il primo e il secondo oggetto costruito dall'uomo capace di inviare foto della superficie di un altro pianeta del sistema solare dopo esservi atterrate.

by Regolo