Sostieni Skylive!

Sostieni il progetto Skylive

 SKYLIVE COMMUNITY!

Username


Password


Accedi 


Visitatori on line

Accadde Oggi - Questa pagina

31 Maggio 2008 viene lanciato dalla NASA da Cape Canaveral l'osservatorio spaziale GLAST (Gamma-ray Large Area Space Telescope)

dedicato allo studio delle sorgenti gamma del cosmo....

Il Gamma-ray Large Area Space Telescope (GLAST), ovvero Telescopio Spaziale di Grande Area per Raggi Gamma (successivamente ribattezzato Fermi) è un esperimento approvato nel 2001 dalla NASA, a cui collaborano agenzie Francesi, Svedesi, Giapponesi e Italiane. Concepito per lo studio della radiazione elettromagnetica emessa da corpi celesti nell'intervallo di energie tra 8 keV e 300 GeV (raggi gamma), l'osservatorio comprende due strumenti scientifici:

  • il Large Area Telescope (LAT), ovvero Telescopio di grande Area, sensibile alla radiazione gamma tra 20 MeV e 300 GeV;
  • il Gamma-Ray Burst Monitor (GBM), o Monitor per i Lampi Gamma, per lo studio dei fenomeni transienti ad energie relativamente più basse (tra 8 keV e 40 MeV).

Al contrario della luce visibile, i fotoni di altissima energia (o raggi gamma) interagiscono con la materia prevalentemente attraverso il processo di produzione di coppie elettrone-positrone. Questa fondamentale differenza si riflette nel principio di funzionamento alla base del Large Area Telescope che, di fatto, assomiglia più agli apparati sperimentali per la fisica delle alte energie utilizzati dai grandi acceleratori di particelle (come il Large Hadron Collider) che ad un telescopio propriamente detto. Esattamente come un telescopio, tuttavia, è stato progettato per lo studio delle sorgenti celesti, sia pure ad una lunghezza d'onda diversa.La missione è stata concepita e progettata per una durata minima di cinque anni (che dovrebbe essere prolungata a dieci anni). I principali obiettivi scientifici del telescopio Fermi includono:

  • lo studio dei meccanismi di accelerazione di particelle ed emissione di radiazione elettromagnetica in Nuclei Galattici Attivi (Active Galactic Nuclei, AGN), pulsar e Resti di Supernova (SuperNova Remnants, SNR);
  • lo studio delle sorgenti gamma non identificate e della radiazione gamma diffusa galattica ed extra-galattica;
  • lo studio dell'emissione ad altissima energia nei Lampi Gamma o Gamma-Ray Burst (GRB);
  • la rivelazione indiretta della materia oscura, attraverso il suo decadimento o annichilazione in fotoni o elettroni e positroni.

Tutti i dati scientifici (ed il software necessario per il loro utilizzo) sono rilasciati in tempo reale e messi a disposizione dell'intera comunità scientifica.

by Regolo